Vi racconto l’Only Wine Festival 2024!

GRANDE SUCCESSO PER L’ONLY WINE FESTIVAL !

Chiude con un successo strepitoso l’edizione 2024 dell’ONLY WINE, che si è svolta dal 27 al 29 aprile a Città di Castello.

L’evento, giunto ormai alla sua 11° Edizione, raggruppa una severa selezione di giovanissimi produttori o piccole e giovani cantine, eccellenti piccole realtà provenienti da tutta Italia e non solo!

La mostra mercato ha avuto luogo nello splendido giardino di palazzo Vitelli a Sant’Egidio a Città di Castello dove oltre ai banchi di assaggio con 145 cantine presenti e 4 Consorzi, con oltre 400 etichette protagoniste di degustazioni, si sono svolte 6 interessantissime Masterclass di approfondimento, per non parlare dei talk, le presentazioni e il Fuori Salone EXTRAWINE.

VIDEO #faccedaonlywine ma non solo!

Guarda nel video alcuni degli assaggi che mi hanno colpito di più!! Da Nord a Sud Italia passando per la Champagne e qualche sorpresa dall’estero per scoprire più da vicino questi giovani produttori di piccole cantine!

Superati dunque gli accessi dello scorso anno con oltre 5500 biglietti staccati, 260 operatori del settore accreditati ed oltre 100 tra giornalisti e blogger di settore. In particolare da notare i numeri da record della terza giornata, dedicata esclusivamente agli operatori del settore!.

 

LE NOVITA’ DEL 2024

Tra le novità di questa edizione grande visibilità hanno avuto i Consorzi presenti: il Consorzio e Tutela dei Vini dell’Oltrepò Pavese, il Sannio Consorzio Tutela Vini, il Consorzio di Tutela Vini Roma Doc, il Consorzio del Vinosanto Affumicato dell’Alto Tevere – piccola perla della città tifernate – e la neo costituita Associazione Cantine Altra Umbria.

Altra novità assoluta, l’arrivo di vignaioli da oltre confine: dalla regione dello Champagne a produzioni slovene, albanesi, svizzere e austriache per uno scambio culturale di nicchia e di qualità. Con loro anche 5 cantine di Coldiretti che hanno partecipato per la prima volta.

 

LE MASTERCLASS

Non sono mancati i momenti di approfondimento e degustazione con i nomi più rinomati del panorama enoico nazionale che hanno accompagnato il pubblico a degustare etichette d’Oltrepò Pavese, Roma Doc, Sannio, Champagne e alcune etichette dei vignaioli di Only Wine e ancora … un focus sulle tendenze sui Vini Rosati con un’esclusiva caccia al tesoro.

Per me è stato davvero un piacere partecipare anche quest’anno in veste di Testimonial di Only Wine, poiché sin dalle prime edizioni, ho sempre creduto in questa manifestazione che ho visto nascere e crescere, raccontandola e apprezzandola in ogni sua sfumatura.

 

L’EXTRAWINE

Molto apprezzata anche la fitta programmazione sia dentro che fuori la fiera

Nella sezione EXTRAWINE che si è svolta a Piazza Matteotti, al centro di Città di Castello, grande afflusso di pubblico per la presentazione del libro di Angelo Peretti: “Esercizi Spirituali per Bevitori di Vino” e l’incontro “Viaggio nella storia del vino umbro” con Guido Farinelli, storico dell’enogastronomia.

Non è mancata la birra, con la rete Luppolo made in Italy, che opera alla realizzazione della filiera del luppolo in Italia. E fortemente voluta dall’Associazione Italiana Sommelier Umbria l’iniziativa “Un sommelier al tuo tavolo”: nei ristoranti di Città di Castello per la sera di sabato l’AIS ha offerto un servizio gratuito di sommelerie.

Appuntamento abituale anche quest’anno con il mercatino Campagna Amica a cura di Coldiretti Umbria.

Molto seguiti infine gli appuntamenti con il “WIN&COCKTAIL LAB” a cura della Bar Lady Sara Polidori e degli studenti della scuola di Arti e Mestieri G.O.Bufalini, e di  “VELVET-il velluto da bere” a cura dell’IIS “Patrizi – Baldelli – Cavallotti” di Città di Castello, realizzato con prodotti home made analcolici.

 

I SELEZIONATORI

Presenti per tutte e tre le giornate i preziosissimi selezionatori di Only Wine Francesco Saverio Russo, divulgatore enoico, Pietro Marchi, Presidente di A.I.S. Umbria (Associazione Italiana Sommelier) e Chiara Giorleo, DipWset critica enogastronomica. A guidare la squadra dei sommelier AIS a supporto della manifestazione, sempre la delegata di Città di Castello Tiziana Croci

 

LE COLLABORAZIONI

Oltre alle rinnovate collaborazioni con i media più significativi del panorama enoico nazionale, Only Wine ha un legame storico con il Consorzio ProCentro con il quale ha messo in piedi attività nel cuore del centro storico di Città di Castello insieme al Comune. Inoltre, come dal primo giorno l’Associazione Italiana Sommelier ha sostenuto e patrocinato la manifestazione.

 

I SOSTENITORI

Onlywine si è svolta con il patrocinio del Ministero dell’Agricoltura, della Sovranità Alimentare e delle Foreste, Regione Umbria, GAL Alta Umbria, Comune di Città di Castello

Accanto alle istituzioni anche  quest’anno i sostenitori della manifestazione che da anni credono fortemente in questo progetto. Primi fra tutti Intesa Sanpaolo, VdGlass, Arché 2020 by FSR, Amorim Cork, Dna Phone, Vivant Wine e Autentica “Dalla Vigna al Vino” by Consulente Enologica che anche quest’anno offriranno grazie agli artigiani di Ceramiche NOI delle creazioni artistiche ai vignaioli in occasione degli ONLY WINE AWARDS in programma domenica mattina. A sostenere l’iniziativa anche Cancelloni e GastroBi che si è occupato della cena conviviale per i produttori portando il nuovo format di street food “Scappo”, oltre al barman di Langa Spirit. Con noi anche Molini Fagioli e Conad e Wine Pills con un progetto grafico esclusivo con magliette brandizzate Only Wine.

 

 

 

 

E tu conoscevi l’Only Wine? Ci sei stato?

Per saperne di più vi invito a visitare il sito https://onlywinefestival.it/ e se non lo avete ancora fatto venite a curiosare nelle mie pagine social per scoprire tutte le stories su Only Wine 2024

Facebook @vinoTV2me   –   Instagram @vino.tv

0
0 Comments

Leave a reply

Log in with your credentials

Forgot your details?