Storia, innovazione e curiosità insieme alla Cantina Sensi

Cantina Sensi

Una lunga storia regala lo slancio per l’innovazione: ne parliamo con Massimo Sensi che ci presenta la grande cantina che porta il nome della sua famiglia.

Giunta alla 4° generazione, la cantina Toscana Sensi, vanta circa 130 anni di storia. Ripercorriamo con Massimo gli eventi salienti che l’hanno portata a essere oggi una delle realtà più grandi della Toscana. Una cantina con radici ben profonde nel suo territorio, che sottolinea questo legame con prodotti che riprendono antiche tradizioni di produzione Locale, come il Governo Toscano. Al tempo stesso ha saputo fare tesoro della sua esperienza per riuscire a creare prodotti innovativi, anche azzardati, che spezzano i canoni del passato, come l’eccentrico spumante, o vini che vanno invece a soddisfare piccole nicchie di mercato con esigenze particolari, come nel caso di chi è intollerante ai Solfiti o vegano.

Non sono molte le cantine che riescono ad abbracciare un pubblico così vasto eppur frammentato, andando a specializzarsi anche in prodotti di nicchia.
Il tutto cercando di non tradire mai due aspetti fondamentali: la qualità e la sostenibilità.

Come fare ? lo abbiamo chiesto proprio a Massimo Sensi, parte della famiglia che con coraggio e impegno guida oggi questa cantina.
E insieme degustiamo nel dettaglio il vino Lungarno, che fa parte della loro produzione della Fattoria di Calappiano .

 

0
0 Comments

Leave a reply

Log in with your credentials

Forgot your details?