Castello Bonomi – Cru Perdu

bonomicruperdu

Il nome di questo spumante mi ricorda tanto quello del film “un’ottima annata” con Russel Crow nel quale scovano uno straordinario vino chiamato “Coin perdu” proveniente da vigneti segreti, ve lo ricordate? E anche qui, con il “Cru Perdu” ci troviamo davanti a una punta di diamante che nasce proprio da una piccola porzione di vigneto, sul Monte Orfano, un tempo ricoperto dal bosco, e riscoperto e recuperato solo nel 1986. Fa ora parte dei 24 ettari, di proprietà della bella famiglia Paladin, che si trovano nella punta più a Sud della Franciacorta. È uno degli appezzamenti più storici e vocati della zona, oltre che uno dei primi, normalmente, a essere vendemmiati. Ha un microclima alquanto particolare e un terreno calcareo di antica origine sottomarina, che producono le fortunate uve lavorate poi in cantina dall’enologo Luigi Bersini.

Il Cru Perdu è un Brut metodo Classico, fatto con un 70% di Chardonnay e 30% di Pinot Nero e rappresenta il gioiello della Cantina Bonomi. È elegante ma scalpitante, sfacciato nei suoi profumi intensi di fiori bianchi e frutta fragrante, di mela verde, di ananas e pompelmo rosa che si ritrovano al palato nelle note agrumate e rinfrescanti. Estremamente energico grazie all’acidità spiccata che sostiene perfettamente un gusto sapido e profondo che rimane piacevolmente in bocca con persistenza, come il fine perlage nel bicchiere. Preannuncia una longevità garantita sopra le righe.

 


Article Tags:
· · · · · ·
Article Categories:
Mondo del vino · Vino e Altro
Likes:
15

Leave a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Menu Title